LA PULIZIA DEI VETRI DI CASA

Pulizia dei vetri di casa
Un'operazione impegnativa che si fa mal volentieri, spesso presenta più di una difficoltà. Ecco alcuni consigli per pulire i vetri delle finestre senza fatica.
Non sembra vero ma sui vetri delle finestre si annida ogni tipo di sporco possibile, dalla polvere alle nostre impronte, fino all’acqua piovana. Lavarli rappresenta sempre un’attività lunga e faticosa. Seguendo alcuni pratici accorgimenti è possibile svolgere il gravoso compito con minor fatica.

Sul mercato ci sono molti detersivi che promettono di risolvere il problema, tuttavia i rimedi fatti in casa si dimostrano spesso molto più efficaci. Per le superfici medio-piccole sarà sufficiente un panno in microfibra o più semplicemente della carta di giornale.

Un piccolo consiglio per prevenire il rischio di aloni è quello di non lavare i vetri quando su questi batte il sole.

Se i vetri sono molto sporchi prima della pulizia vera e propria è bene fare un prelavaggio. Una prima possibilità consiste nello spolverare il vetro con uno straccio o con un panno morbido e poi passare acqua calda tramite una spugna ben imbevuta o della semplice carta di giornale. Durante questa fase al posto dell’acqua si possono usare anche detersivo per piatti o ammoniaca profumata diluiti in acqua calda.

Solo dopo questa fase si può passare alla pulizia vera e propria. La procedura può essere fatta con detergenti casalinghi composti, solitamente, da circa mezzo litro d’acqua con aceto bianco o alcol, aggiungendo magari un po’ di ammoniaca per disinfettare e bicarbonato per dare brillantezza. E’ bene miscelare tutti i componenti in un apposito spruzzino per distribuirli in modo uniforme sul vetro. Una volta sulla vetrata bisognerà rimuoverlo completamente con della semplice carta da giornale, che garantisce una pulizia senza aloni.

Torna su